Paidea

Avvicinarsi alla letteratura grazie al fumetto: I promessi sposi

Il fumetto è generalmente legato all’intrattenimento e non sempre ha ricevuto il giusto riconoscimento come strumento didattico, ma dal punto di vista educativo riveste un ruolo fondamentale in quanto rende l’apprendimento piacevole, permette di semplificare concetti astratti e complessi e ne facilita la memorizzazione grazie alla presenza dei disegni. Oggi il fumetto viene utilizzato molto più frequentemente a scuola, sia dai docenti per presentare nuovi argomenti, che dagli alunni per affrontare tematiche di rilevanza sociale e culturale. Il fumetto inoltre presenta numerosi benefici, infatti sviluppa la creatività, promuove la comunicazione e la condivisione e permette di lavorare in gruppo. Può essere utilizzato anche per avvicinare i bambini e i ragazzi alla letteratura, come nel caso in questione.

I promessi sposi a fumetti

L’istruttore educativo Anna Colella ha realizzato una versione a fumetti dei Promessi sposi, il celebre romanzo di Alessandro Manzoni. La risorsa fornisce una breve presentazione di tutti i personaggi presenti nell’opera con associato il disegno del loro volto, per permettere ai lettori di ricordare meglio i vari protagonisti. Inoltre viene descritta l’ambientazione storico-temporale, viene spiegato il messaggio presente nel romanzo, e viene riassunta la storia che racconta delle vicende di Renzo Tramaglino e Lucia Mondella. Proprio per questo può essere utilizzata in ambito didattico per immergersi nel mondo della letteratura italiana.

Una lettura semplice e piacevole

I promessi sposi possono essere difficili da comprendere per gli studenti delle secondarie di primo grado o dei primi anni delle secondarie di secondo grado. In alcuni casi la lettura integrale dell’opera, oppure la lettura di vari capitoli in classe, viene inserita come parte del programma. Il fatto che si tratta di un romanzo complesso e scritto in un’altra epoca storica talvolta è la causa principale di un calo di interesse da parte degli alunni. In alcuni casi anche gli insegnanti riscontrano delle difficoltà nella trasmissione dello spirito e del significato del romanzo e ricercano un approccio diverso per avvicinare gli studenti a una delle opere più importanti della letteratura italiana. Quindi come possiamo risolvere questa situazione?

Il fumetto è sicuramente un’ottima alternativa. Si tratta di uno strumento accattivante e molto vicino ai ragazzi. In questo modo la lettura risulterà molto più scorrevole e piacevole. Inoltre gli studenti apprezzeranno l’utilizzo di un approccio innovativo.

Se volete utilizzare il fumetto in classe, cliccate su questo link per scaricare la risorsa.

Altri fumetti

Abbiamo scritto degli articoli su altre risorse interessanti che riguardano i fumetti:

L’Infinito di Giacomo Leopardi.

Persepolis, un fumetto contro gli stereotipi dell’Iran.

X-men: Magneto testamento, non il solito fumetto sui supereroi.

Se volete creare un fumetto in prima persona oppure, se volete che lo facciano i vostri studenti, cliccate qui e scoprirete i migliori siti gratuiti per creare fumetti online.



Exit mobile version