Un’escape room per conoscere le donne che hanno fatto la storia

Le escape room digitali sono uno strumento molto efficace per catturare l'attenzione degli studenti e per creare un percorso attraverso cui consolidare delle conoscenze o per apprendere dei contenuti utilizzando un approccio ludico e divertente. Per realizzare un'escape room è necessaria tanta pratica e soprattutto molta creatività; gli argomenti possono essere i più disparati, infatti si possono creare indovinelli, quiz, enigmi relativi a tutte le materie e inoltre si possono utilizzare vari stratagemmi, ad esempio si può chiedere agli studenti di trovare dei codici per scappare dalle varie stanze spostando degli oggetti oppure risolvendo dei rompicapi, o ancora, si può inserire un timer per far aumentare l'adrenalina.

Noi ci siamo appassionate al mondo delle escape room e abbiamo deciso di realizzarne una sulle donne che hanno fatto la storia.

Le donne e la storia

Nel corso dei secoli ci sono state tantissime donne che hanno rivoluzionato il mondo, nel campo della chimica, della scienza o della letteratura ad esempio. Molte di loro hanno realizzato delle scoperte che hanno portato ad enormi progressi in campo medico, didattico e che hanno gettato le basi per tutto ciò che è venuto dopo. I loro studi e le loro ricerche hanno portato al progresso sociale e culturale, le loro conquiste hanno plasmato il mondo ed esse continuano ancora oggi ad ispirarci e ad essere un modello per il nostro futuro.

Stereotipi sociali

Molto spesso si crede erroneamente che alcuni settori e alcune discipline siano prettamente maschili;  la percentuale di uomini che frequentano corsi universitari di matematica e ingegneria è molto più alta rispetto a quella femminile. Ciò è dovuto sicuramente alle inclinazioni personali, ma la scelta è influenzata in buona parte anche dagli stereotipi e dalla convenzioni sociali che associano determinati lavori ad un sesso specifico. Negli ultimi anni sono nate molte iniziative per sensibilizzare le studentesse verso l'apprendimento delle discipline STEM e per promuovere la scelta di percorsi formativi incentrati su queste materie, proprio per ribaltare l'idea che ci sono lavori da donna e lavori da uomini. Abbiamo deciso quindi di dare il nostro contributo realizzando l'escape room “Fuga dal museo" che permetterà ai giocatori di intraprendere un viaggio alla scoperta delle donne che hanno fatto la storia. Abbiamo selezionato 7 protagoniste che si sono occupate di ambiti diversi, più nello specifico:

  • Marie Curie: ha avuto un ruolo fondamentale nel campo della fisica e della chimica, studiando fin da giovanissima le sostanze radioattive. A lei è attribuita la scoperta del polonio e del radio, inoltre fu l'unica donna al mondo a vincere due Nobel, in due campi diversi.
  • Rita Levi Montalcini: a lei dobbiamo la scoperta e l'identificazione del fattore di accrescimento della fibra nervosa (NGF), per la quale ha vinto il premo Nobel per la medicina.
  • Margherita Hack: è stata una delle menti più brillanti della comunità scientifica italiana contemporanea ed è nota a livello mondiale per gli studi svolti nel campo dell'astrofisica. Prima donna a dirigere un osservatorio astronomico in Italia, ha svolto un' importante attività di divulgazione e ha dato un considerevole contributo alla classificazione di molte categorie di stelle.
  • Frida Kahlo: figura centrale dell'arte messicana e pittrice latinoamericana più celebre del XX secolo. Lei è simbolo del femminismo moderno e icona della donna indipendente, sperimentatrice e rivoluzionaria.
  • Maria Montessori: è una figura pilastro della pedagogia italiana e mondiale del Novecento. Madre della pedagogia scientifica è anche l'ideatrice delle “Case dei bambini" e ha esportato il proprio metodo in tutto il mondo.
  • Matilde Serao: scrittrice e giornalista, è stata la prima donna italiana ad aver fondato e diretto un quotidiano.
  • Rachel Carson: è definita la madre dell'ambientalismo. E' al suo impegno, all'intensa attività di scrittrice e divulgatrice, che si deve la crescita di una diffusa sensibilità ecologista.

Fuga dal museo

La protagonista di questa escape room è Clara, una giovane ragazza che è rimasta chiusa in un museo a seguito di una mostra sulle donne più illustri della storia. I giocatori dovranno risolvere i vari enigmi per trovare le combinazioni e aprire i lucchetti posti sulle maniglie. Ogni stanza è incentrata su un personaggio e presenta un'attività interattiva diversa, in alcuni casi ci sono dei video esplicativi con dei quesiti, in altri cruciverba, attività basate sull'associazione o ancora quiz. Al termine del percorso gli studenti avranno imparato molte cose su questi personaggi importanti in maniera divertente e stimolante. Il messaggio che vogliamo trasmettere è che ognuno è libero di seguire i propri sogni e le proprie passioni e che il proprio sesso non determina la propria carriera professionale. Ci auguriamo che le scoperte e i successi di queste donne siano d'ispirazione per tante studentesse.

Vuoi provare la nostra escape room?

Allora non ti resta che cliccare sui pulsanti qui sotto. Abbiamo realizzato due varianti: la prima è quella standard senza limiti di tempo, la seconda presenta un timer di 60 minuti.

Ovviamente tutte le nostre risorse sono completamente gratuite!

Altre risorse

Se ti interessano le escape room dai un'occhiata anche a “Fuga da scuola", in cui troverai attività sulla letteratura italiana con la Divina Commedia, attività di geografia e di arte.

Per maggiori informazioni e per supporto nella progettazione di attività formative innovative non esitare a contattarci!