Pixton: fumetti educativi

Pixton è uno strumento di narrazione grafica, che permette di realizzare fumetti in modo facile e intuitivo. C’è la possibilità di scegliere tra numerosi layout, personaggi e sfondi. Questo tool è molto utile dal punto di vista didattico perché permette agli studenti di imparare divertendosi e anche di utilizzare le proprie conoscenze in modo creativo. L’utilizzo della funzione educativa del fumetto e la grafica accattivante renderanno l’apprendimento più leggero ed originale. Ne esistono 2 versioni: quella classica e quella aggiornata.



Versione gratuita e a pagamento

Pixton nella versione moderna prevede una variante gratuita limitata, i cui contenuti disponibili sono unicamente quelli inclusi nell’attività che ci viene proposta dopo la registrazione, e poi delle opzioni a pagamento:

  • Monthly pack: 9,99$ al mese per un nuovo pacchetto di contenuti al mese. 
  • Access everything: 24,99$ al mese, accesso illimitato a tutti i contenuti per docente e studenti fino a quando si mantiene l’abbonamento.
  • School or District: abbonamento annuale su misura ad un prezzo speciale, accesso illimitato a tutti i contenuti per docente e studenti fino a quando si mantiene l’abbonamento.

C’è però la possibilità di usufruire di un periodo gratuito di prova di 15 giorni (cliccando su questo link) utilizzando la versione classica, disponibile anche in italiano e leggermente diversa rispetto a quella attuale, che è stata resa graficamente più accattivante; la modalità di realizzazione dei fumetti però resta la stessa.

Registrazione versione classica

Innanzitutto potremo scegliere di accedere per lavoro, come insegnanti, come studenti o per divertimento.

Questo tutorial è pensato principalmente per utilizzare Pixton come strumento didattico, quindi ci iscriveremo come docenti. In questo caso ci verrà richiesto di inserire alcune informazioni come, ad esempio, la scuola in cui si insegna e la propria materia. Poi dovremo selezionare un’attività da far svolgere ai nostri studenti. Nella versione italiana è possibile solo creare il compito da assegnare ex novo, scegliendone il titolo, le istruzioni e la data di consegna, mentre in quella inglese è possibile scegliere se utilizzare l’attività di default oppure se scaricare delle vere e proprie lezioni. Verranno proposte quelle inerenti alla materia che abbiamo inserito in fase di registrazione, che potranno essere importate o stampate.

Poi bisognerà aggiungere gli studenti e creare il proprio avatar. Cliccando su questo link gli studenti avranno la possibilità di inserire il codice fornitogli dall’insegnante e di scegliere nome utente e password per effettuare l’accesso.

Creiamo un fumetto

Ora possiamo iniziare a creare i nostri fumetti, cliccando in alto a destra su “I miei fumetti” e poi su “Crea un fumetto ora!”.

Si dovrà poi scegliere il formato e lo sfondo tra quelli proposti.

Una volta inserito il numero di personaggi che faranno parte della nostra storia, potremo cambiarne la direzione con il primo pulsante azzurro in basso, il colore della pelle con il secondo, scegliere una posa con il terzo, e l’espressione del viso con il quarto. L’ultimo pulsante invece serve per eliminare gli elementi che compongono il nostro fumetto. Cliccando sul balloon in alto a sinistra potremo inserire anche dei testi.

Cliccando sul volto in alto a sinistra potremo modificare e aggiungere i personaggi, mentre il secondo pulsante serve a modificare lo sfondo. Una volta terminata la nostra prima vignetta basta cliccare sulla “V” in basso e poi sul “+” per aggiungerne una nuova.



Versione avanzata

Possiamo creare il nostro fumetto utilizzando una versione per principianti oppure una avanzata che permette di svolgere più azioni, come ad esempio ruotare alcune parti del corpo, aggiungere balloon di forme differenti. Come possiamo vedere nell’immagine ci sono molte più funzioni, rappresentate dai pulsanti gialli.

Salvataggio e condivisione

Una volta terminato il nostro fumetto dobbiamo cliccare su “Salva e continua” in basso a destra. Basterà inserire un titolo, la lingua che abbiamo utilizzato, e poi scegliere se permettere agli altri utenti di remixarlo, cioè di modificarlo e di aggiungere degli altri contenuti, ma la nostra versione non subirà cambiamenti.

Versione gratuita

Come abbiamo detto precedentemente, è possibile accedere gratuitamente a Pixton, ma si avrà a disposizione un solo contenuto. Se ne potranno acquistarne altri dallo shop, oppure si potrà passare ad una versione a pagamento. Vediamo come funziona questa versione più “moderna”.

Registrazione

Per prima cosa bisogna scegliere se utilizzare Pixton come educatore, come studente o come azienda, ovviamente noi selezioneremo la prima opzione. Poi dobbiamo registrarci cliccando su “Sign up” in alto a destra. 
I docenti potranno accedere tramite un account Google, Microsoft o tramite Facebook. Una volta fatto ciò, dovranno inserire il nome della classe e il grado scolastico.

A questo punto dovranno decidere come far accedere i propri studenti, facendoli registrare al sito oppure fornendogli un link, che verrà utilizzato solo per quella classe, e che gli alunni dovranno aprire per poi inserire gli username che gli sono stati assegnati. Gli alunni non sono tenuti a registrarsi se vogliono utilizzare il programma autonomamente e non come attività scolastica.

Creiamo gli avatar

Gli insegnanti dovranno creare il proprio avatar, selezionando il colore degli occhi e dei capelli, la statura, l’espressione facciale, l’outfit e molto altro. L’avatar del docente, insieme a quelli realizzati dagli studenti, sarà automaticamente visibile nella “foto di classe”.

Terminata la realizzazione dell’avatar verrà proposta una simpatica attività, che ha come protagonisti i dinosauri, da far svolgere agli studenti per farli familiarizzare con il tool. Poi si dovranno inserire i nomi degli alunni e infine verrà generato il link che essi dovranno utilizzare per poter accedere alla classe virtuale.

Schermata principale

La schermata principale ci darà accesso:

  • Alla classe che abbiamo creato: cliccando su “View class” potremo vedere tutti i profili degli studenti che avevamo aggiunto in precedenza e i loro progressi, o anche aggiungere nuovi alunni. Cliccando sui nomi degli alunni compariranno anche i fumetti da loro realizzati. Inoltre potremo rivedere la foto di classe cliccando su  “Class photo” e avremo accesso alla voce “Printables” di cui ci occuperemo a breve.
  • My comics: una raccolta di tutti i fumetti che abbiamo realizzato.
  • My content packs: una serie di contenuti acquistabili e scaricabili, anche cliccando sulla voce “Shop” in alto.
  • Printables: contenuti stampabili come ad esempio il proprio avatar, vari balloon, regole da rispettare ecc.

Creare un fumetto

Per creare un fumetto basta cliccare sulla voce “My comics” presente nella dashboard e poi su “New comic”. Poi bisogna scegliere un titolo e dare spazio alla creatività. La schermata principale ci permette di scegliere lo sfondo, i personaggi da inserire, come posizionarli, le loro espressioni, vari effetti e inoltre di inserire il testo. Quando abbiamo terminato clicchiamo su “Done” in alto a sinistra per salvare il nostro progetto.

Paidea utilizza il fumetto come strumento didattico in molti corsi dedicati agli studenti di istituti di ogni ordine e grado. Per saperne di più clicca sul link.