Natale e coding – tra pixel art e Scratch

Natale e coding – alcuni progetti realizzati con zaply.code e scratch

Anche per il periodo Natalizio abbiamo realizzato qualche progetto usando la pixel art e scratch. Paidea vi da il benvenuto in questa sezione del blog dedicata a ” Natale e coding “.

Iniziamo con la Pixel Art

Abbiamo realizzato qualche disegno utilizzando la pixel art. La prima idea, semplice da realizzare, è la pallina di Natale.

I colori utilizzati sono solo: ocra, blu, azzurro e celeste chiaro e la griglia misura 18*18.

Ed ecco il codice:

Per rendere l’eperienza più coinvolgente, abbiamo pensato di dare seguito a questa pixel art, chiedendo poi agli alunni (quarta elementare e prima media) di realizzare delle palline basate sullo stesso schema ma con decorazioni o colori diversi. Successivamente hanno poi riscritto il codice per disegnare la loro pallina personalizzata. Proponiamo uno degli esempi (svolto direttamente alla LIM, copiando e poi modificando il progetto originale).

Ed ecco una delle palline di Natale personalizzate:

Lo schema è sempre lo stesso: 18*18. Anche i quadratini (pixel) colorati sono gli stessi. Cambiano solo i colori e la decorazione. La pallina ora è ocra, rossa, arancione e verde.

Zaplycode crea in automatico il nuovo codice (che incolliamo di seguito) ma in classe abbiamo deciso di farlo comunque riscrivere agli alunni manualmente. In questo modo ci siamo esercitati anche sulla scrittura del codice e non solo sulla lettura.

Albero di Natale in pixel art

Uno dei simboli natalizi per eccellenza è l’albero di Natale! Per il codice della pixel art abbiamo utilizzato una griglia  30*30, ed abbiamo scelto i seguenti colori: verde, marrone chiaro, marrone scuro, rosso e giallo. Ed ecco un abete completo di decorazioni gialle e rosse!

Anche in questo caso si può chiedere agli alunni di inventare delle nuove decorazioni da mettere sull’albero in modo da personalizzare ogni progetto. Rispetto al codice utilizzato per la pallina, questo risulta essere più complesso. Pertanto, se gli studenti sono alle prime armi, lo consigliamo per gli alunni delle scuole medie.

Ecco il codice per l’albero di Natale:

Fiocco di neve

L’ultimo esempio che abbiamo realizzato fa riferimento ad un oggetto che non ha nulla a che vedere con il Natale: il fiocco di neve è semplicemente un riferimento all’inverno. La necessità di integrare i nostri disegni natalizi con questo è stata dettata dalla presenza di bambini che non festeggiano il Natale. È infatti capitato che alcuni bambini si sono autoesclusi dall’attività di pixel art per motivi religiosi. Abbiamo quindi realizzato dei disegni di altro tipo per poter dare loro la possibilità di divertirsi con la pixel art.

Per la realizzazione di questa immagine è stata utilizzata una griglia 20*20 ed i seguenti colori: azzurro, celeste chiaro.

Ed ecco il codice:

Come sempre, vi consigliamo di  far vedere il risultato finale della pixel art solo dopo che gli alunni hanno svolto l’esercizio. In questo  modo potranno verificare la correttezza della loro pixel art.

Il debug

Se ci dovessero essere errori si effettueranno le azioni di debugging al fine di correggerli. Il debug è un’operazione importantissima! I bambini potranno verificare se i quadratini sono stati colorati in maniera esatta e dovranno ricolorare quelli eventualmente sbagliati.

I file

Potete scaricare le immagini direttamente da questo articolo cliccando sull’immagine con il tasto destro del mouse e selezionando l’opzione “salva immagine con nome”. Oppure potete andare sul sito zaply.code e ricercare l’immagine per nome. Una volta trovata l’immagine potete scaricarla cliccando sul tasto “scarica immagine”. Ricordate poi di scaricare anche il codice cliccando sul tasto “esegui”.

La pixel art è un’attività unplugged che rientra a pieno titolo nei progetti di coding.

L’abbiamo sperimentata sia in aula, grazie all’ausilio di maestre super creative, sia nel nostro progetto code@village.

Passiamo ora a Scratch

Con l’aiuto di Scracth e grazie all’attivissima community presente sul sito, abbiamo remixato un biglietto di auguri personalizzato.

Il personaggio principale (Creature1) è un uomo delle nevi che stringe tra le mani un regalo. La scenografia (stage) che abbiamo scelto è un paesaggio innevato. L’uomo delle nevi interagisce con l’utente chiedendone il nome. In questo modo potrà personalizzare i propri auguri di Natale in base al nome che verrà inserito. Fatto questo, l’uomo delle nevi inizierà a saltare lanciando e riprendendo il pacco regalo che ha tra le mani (passerà quindi da costume 1 a costume 3 in maniera ripetuta).

Il progetto prevede poche righe di codice ma è necessaria una buona conoscenza di Scratch, in particolar modo dei sensori e dell’invio dei messaggi. Trovate il progetto editabile a questo link: cartolina di Natale uomo delle nevi

Vi ricordo che su Scratch è possibile visualizzare anche le righe di codice utilizzate per realizzare l’animazione.

Continuate a seguirci per aggiornamenti e novità. Se volete invece informazioni su corsi per docenti potete cliccare a questo link o contattarci: scuole@paidea.it.