Edutainment: imparare giocando

Nuovi metodi di apprendimento che uniscono il ruolo dell’esperienza, dell’apprendimento e del gioco… in modalità Edutainment

 

Edutainment è la fusione tra Educational (educativo) ed Entrainment (divertimento).
Fu coniato da Bob Heyman per definire i suoi documentari realizzati per la National Geographic.  Potremmo tradurlo come “educare giocando" e considerarlo come la nuova frontiera del “classico"  ludendo docere; infatti, con Edutainment si indica forme di comunicazione che rendono divertenti i processi  di apprendimento.

Partendo dal presupposto che si può “imparare giocando”,  e ascoltando gli studenti che spesso rispondono alla domanda “Perchè non studi?" affermando la noia che hanno nei confronti delle lezioni frontali, si pensa sempre più a coinvolgerli attraverso attività ludo-formative.  Insegnare significa mettere in moto un processo di apprendimento, dove chi insegna trasmette delle nozioni, ciò nonostante  questo processo risulta difficile o altamente noioso quando non è presente il divertimento, la passione e il coinvolgimento.

Educare divertendo è la sfida che molti educatori, docenti e genitori si sono imposti come prerogativa, ma a differenza di altri Paesi dove questo processo sembra essere consolidato, basti pensare agli USA o nei Paesi Nord-europei, in Italia ancora si fa molta fatica nel coniugare l’apprendimento al divertimento.

 

Oggigiorno l’edutainment, grazie allo sviluppo e alla diffusione delle nuove tecnologie, ha un vero exploit. Favorire l’apprendimento, renderlo più rapido, immediato e sicuro è uno dei principali obiettivi dell’edutainment. Non c’è dubbio, infatti, che apprendere facendo, apprendere in gruppo, sviluppare un atteggiamento attivo nei confronti delle informazioni favorisce il consolidamento delle nozioni, aumenta il piacere della conoscenza e, su lungo periodo, garantisce indubbi benefici economici e sociali.

Gli aspetti positivi dell’ edutainment sono:

  • Learning by doing (imparare facendo);
  • Proattività (allenarsi a un approccio attivo alla formazione);
  • Team Work;
  • Peer Education.

Con le attività di Edutainment è possibile favorire nuove competenze, nuovi modelli e soprattutto approcci interdisciplinari. Contrastano fenomeni come la dispersione scolastica,  favoriscono l’inclusione e la partecipazione facendo emergere nuove capacità, interessi e talenti spesso offuscati dalla routine.

Noi, da sempre, crediamo fortemente nel gran valore dell’edutainment per questo in tutti i nostri percorsi educativi cerchiamo di diffondere nuovi approcci per la divulgazione culturale e scientifica. Partendo da obiettivi semplici, con il supporto del digitale o delle nuove tecnologie, si può trasmettere ai ragazzi concetti anche molto complessi.  Per questo, perché non partire dal gioco delle costruzioni per far apprendere la tecnica dello storytelling,  utilizzare il coding per creare le figure geometriche o delle mappe geografiche, o rendere un viaggio d’istruzione un momento di formazione e conoscenza attraverso dei quiz sulla Dieta Mediterranea.

Se siete curiosi di conoscere tutti i nostri progetti con l’ Edutainment seguiteci sulle nostre prossime attività.