Tre siti per scaricare immagini gratuite

Soprattutto nella didattica a distanza, molto spesso si ha la necessità di inserire delle immagini in presentazioni Powerpoint oppure in altre diapositive esplicative. Purtroppo però, la maggior parte delle immagini che troviamo online sono coperte da copyright, e quindi, usarle senza l’autorizzazione del proprietario è un reato. Ovviamente un progetto che contiene grafici e rappresentazioni è molto più completo e inoltre permette di comprendere con più facilità concetti complessi o astratti grazie al supporto visivo. Allora come si può ovviare a questo problema?

Non preoccupatevi, in questo articolo vi proponiamo tre siti in cui è possibile scaricare immagini libere da copyright in modo totalmente gratuito.

Pixabay

Il primo sito che vogliamo consigliarvi è Pixabay, una piattaforma gestita da una comunità di creativi che condividono immagini e video. Tutti i contenuti vengono rilasciati sotta la licenza Pixabay quindi non è necessario chiedere l’autorizzazione per il loro utilizzo, anche per scopi commerciali.

Ci si può registrare gratuitamente oppure si possono scaricare i file anche senza creare un account, ma è preferibile farlo se si vogliono scaricare più immagini consecutivamente.

Come trovare un'immagine

Per trovare un’immagine basta inserire una parola chiave, in italiano oppure in inglese, e poi premere invio. Cliccando sul menù a tendina si potrà scegliere se visualizzare un’immagine, una foto, grafiche in formato vettoriale (cioè realizzate attraverso la combinazione di punti, linee e curve) o illustrazioni. In alternativa si può cliccare su video per visualizzare delle brevi diapositive. Posizionando il cursore del mouse sul video si darà avvio all’anteprima.

Una volta scelta la parola, compariranno tutti gli elementi affini: nel primo riquadro troveremo dei contenuti a pagamento e poi tutte le risorse gratuite, inoltre nella barra in alto potremo impostare dei filtri come ad esempio la categoria e la dimensione dell’immagine. Per visualizzare le pagine successive basta cliccare sulla freccetta posta in alto a destra oppure, scorrendo in fondo alla pagina, sul pulsante “pagina successiva".

Come scaricare l'immagine

Per scaricare un file basta cliccare sull’immagine e poi su “download gratuito". Dopo aver scelto le dimensioni bisogna cliccare nuovamente su “download". In alternativa si può anche condividere la risorsa su alcune piattaforme come Facebook, Twitter, Pinterest oppure si può utilizzare il link. Coloro che hanno effettuato la registrazione possono anche mettere un like all’immagine, aggiungerla ai preferiti oppure scegliere di seguire l’utente che l’ha pubblicata.

Flickr

La seconda risorsa che vogliamo consigliarvi è Flickr, una piattaforma che permette di condividere ed archiviare scatti fotografici. Ciò che caratterizza questo sito è la possibilità di caricare immagini di grandi dimensioni e di alta qualità. Nasce per gli amanti della fotografia, infatti la sua community è composta da professionisti e appassionati del settore, proprio per questo alcune risorse sono sottoposte a limitazioni, ma basteranno dei piccoli accorgimenti per ricercare le immagini senza copyright. Si possono scaricare i contenuti in maniera gratuita, invece è possibile sottoscrivere un abbonamento a pagamento se si vuole utilizzare la piattaforma a scopo lavorativo, quindi per caricare un numero illimitato di fotografie, per promuovere la propria attività e per ricevere statistiche avanzate su foto e video.

Cercare un'immagine

Anche in questo caso per trovare un’immagine basta digitare la parola chiave nella barra di ricerca posta in alto. Compariranno dei suggerimenti in automatico che permetteranno di scegliere se cercare tra tutte le foto, le persone o i gruppi. 

A questo punto si verrà reindirizzati su una nuova schermata in cui compariranno i risultati della ricerca. Cliccando su “avanzate" in alto a destra si potranno impostare dei filtri più specifici o, in alternativa, si potrà scegliere di visualizzare le immagini rispondenti ad una specifica colorazione cliccando sui quadratini colorati. Cliccando sul triangolino in corrispondenza di qualsiasi licenza invece, si potrà scegliere di visualizzare solo le foto rispondenti ad una determinata licenza; in questo caso possiamo selezionare “nessuna limitazione di copyright nota“.

Scaricare l'immagine

Una volta scelta l’immagine bisognerà cliccarci sopra e poi cliccare sulla freccetta in basso a destra per scaricarla. Selezionata la voce corrispondente al formato, partirà in automatico il download. Anche in questo caso per seguire l’utente che ha pubblicato la foto o per inserirla nei preferiti è necessario registrarsi, inoltre si può condividere l’immagine sui social oppure tramite link cliccando sulla freccetta rivolta verso destra.

NB: come specificato precedentemente, su Flickr non tutti gli autori concedono la possibilità di utilizzare o modificare il frutto del proprio lavoro quindi, prima si scaricare un file, bisogna accertarsi che sotto la foto a destra compaia la dicitura “di dominio pubblico“.

Nonostante queste restrizioni abbiamo comunque scelto di consigliare questo sito proprio per la qualità delle immagini.

Pngimg.com

Questo sito presenta un ricco catalogo di immagini in formato PNG, con sfondo trasparente, suddivise per categoria o ricercabili per ordine alfabetico. In alternativa si può utilizzare la barra di ricerca. Il sito è totalmente in inglese quindi anche le parole chiave devono essere digitate in inglese, altrimenti non si troverà nessuna corrispondenza. Una volta visualizzati i risultati basterà cliccare sull’immagine, cliccare con il tasto destro del mouse e poi selezionare “salva immagine con nome". La piattaforma è molto utile soprattutto se necessitiamo di immagini senza sfondo, non bisogna registrarsi e si possono utilizzare tutte le immagini per usi personali ma non commerciali, cioè non si possono rivendere o non si può trarre guadagno dal loro utilizzo ma si possono utilizzare in formato digitale su siti web, blog, social media, applicazioni web e mobile o su materiali stampati come riviste, giornali, brochure ecc.

Altre risorse