Alternanza Scuola-Lavoro e orientamento

La scuola per accompagnare i ragazzi nel mondo del lavoro

L’ Alternanza scuola-lavoro  intende fornire ai giovani, oltre alle conoscenze di base, quelle competenze necessarie per l’inserimento nel mercato del lavoro. Il principio è quello di alternare le ore di studio e le ore di formazione in aula a ore trascorse all’interno delle aziende, per garantire loro esperienza “sul campo” e superare il gap “formativo” tra mondo del lavoro e mondo accademico. Uno scollamento che spesso caratterizza il sistema italiano e rende difficile l’inserimento lavorativo una volta terminato il ciclo di studi.

L’offerta per l’Alternanza Scuola-Lavoro è così strutturata:

  • analisi delle soft skills: dal saper essere al saper fare – test, role playing, attività di gruppo da svolgere in aula;
  • project work: agli alunni verrà assegnato un compito da parte di un’azienda. Sarà compito del tutor aziendale guidare e formare i ragazzi al fine di raggiungere gli obiettivi prefissati.
  • visite aziendali: durante il periodo di Alternanza Scuola-lavoro gli alunni si recheranno in azienda per conoscere l’ambiente lavorativo e gli strumenti di lavoro.
  • seminari: verranno svolti seminari circa i temi relativi alla figura professionale in uscita, nonchè sulla comunicazione.
  • evento: al termine dell’attività verrà organizzato un evento conclusivo con lo scopo di far conoscere a tutti gli studenti dell’istituto il lavoro svolto.

I profili in uscita previsti sono:

  • Animatore Culturale
  • Animatore Sociale
  • Operatore Amministrativo
  • Operatore Marketing Turistico
  • Manifacturing 4.0 – packaging “smart” e stampa 3D
  • Addetto alla comunicazione: Web journalism
  • Addetto allo sviluppo delle app e dei siti web

È possibile costruire insieme all’istituto scolastico un percorso di Alternanza Scuola-Lavoro ad hoc per altri profili professionali.

Category

Scuole