PCTO, Alternanza Scuola-Lavoro e Educazione all’imprenditorialità

La scuola per accompagnare i ragazzi nel mondo del lavoro

 PCTO  intendono fornire ai giovani, oltre alle conoscenze di base, quelle competenze necessarie a inserirsi nel mercato del lavoro, alternando le ore di studio a ore di formazione in aula e ore trascorse all’interno delle aziende, per garantire loro esperienza “sul campo” e superare il gap “formativo” tra mondo del lavoro e mondo accademico in termini di competenze e preparazione: uno scollamento che spesso caratterizza il sistema italiano e rende difficile l’inserimento lavorativo una volta terminato il ciclo di studi.

Cosa sono i PCTO?

A partire dall’anno scolastico 2018/2019, gli attuali percorsi in alternanza scuola lavoro sono ridenominati “percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento” e sono attuati per una durata complessiva:

  1. a) non inferiore a210ore nel triennio terminale del percorso di studi degli istituti professionali;
  2. b) non inferiore a150ore nel secondo biennio e nell’ultimo anno del percorso di studi degli istituti tecnici;
  3. c) non inferiore a90ore nel secondo biennio e nel quinto anno dei licei.

Come progettare i PCTO?

La progettazione dei Percorsi PCTO avviene in coerenza con il piano dell’Offerta Formativa dell’istituzione scolastica e contribuisce a sviluppare le competenze richieste dal profilo educativo, culturale e professionale del corso di studi. Il concetto di competenza, intesa come «comprovata capacità di utilizzare, in situazioni di lavoro, di studio o nello sviluppo professionale e personale, un insieme strutturato di conoscenze e di abilità acquisite nei contesti di apprendimento formale, non formale o informale», presuppone l’integrazione di conoscenze con abilità personali e relazionali.

Qual è lo scopo dei percorsi?

Tali percorsi possono offrire allo studente occasioni per risolvere problemi, assumere compiti e iniziative autonome, per apprendere attraverso l’esperienza e per elaborarla/rielaborarla all’interno di un contesto operativo. Può prevedere una pluralità di tipologie di integrazione con il mondo del lavoro (incontro con esperti, visite aziendali, ricerca sul campo, simulazione di impresa, project work in e con l’impresa, tirocini, progetti di imprenditorialità ecc.

L’offerta per i PCTO è così strutturata:

  • analisi delle soft skills: dal saper essere al saper fare – test, role playing, attività di gruppo da svolgere in aula;
  • project work: un’azienda assegnerà un compito agli alunni. Sarà compito del tutor aziendale guidare e formare i ragazzi al fine di raggiungere gli obiettivi prefissati.
  • visite aziendali: durante il periodo di Alternanza Scuola-lavoro gli alunni si recheranno in azienda per conoscere l’ambiente lavorativo e gli strumenti di lavoro.
  • seminari: gli alunni seguiranno dei seminari sugli argomenti inerenti il loro piano di studi.
  • evento: gli stessi alunni organizzeranno un evento conclusivo con lo scopo di far conoscere a tutti gli studenti dell’istituto il lavoro svolto.

Percorsi di Educazione all’imprenditorialità

Paidea propone anche due percorsi denominati “Startup” e “Crowdfunding“. Il primo prevede la simulazione di un’impresa realizzata in ambiente protetto (la costituzione, i ruoli aziendali, la business idea, business plan, model canvas, pitch, etc…); la seconda prevede la simulazione di una campagna di crowdfunding realizzata su Eppela (creazione della community, comunicazione d’impresa, gestione dei social network, schede di presentazione del prodotto/servizio, etc…).

Con l’Educazione all’imprenditorialità si sviluppano nelle studentesse e negli studenti attitudini, conoscenze, abilità e competenze, utili non solo per un loro eventuale impegno in ambito imprenditoriale, ma in ogni contesto lavorativo e in ogni esperienza di cittadinanza attiva. Si tratta pertanto di competenze trasversali e di competenze per la vita.

Dove ci troviamo

La nostra sede è situata all’interno dell’unico incubatore d’impresa certificato del mezzogiorno: Campania NewSteel che ha sede nella struttura di Città della Scienza (NA).

Un’ambiente giovane, dinamico e ricco di stimoli dove startup, startup innovative e spin-off creano sinergie, si sviluppano e vengono accompagnate nel mondo del lavoro.

 

Category

AziendeGiovaniScuole